Hai sempre odiato Dicembre.

Io vi odio, buffoni sessisti che non avete altro da fare se non sputare sulle scelte altrui millantando modernità e “iononcenhodiproblemi”. Problemi ne avete, posso garantirvelo.
Io vi odio, stupide mattinate di dicembre col cerchio alla testa.
Odio anche il sapore del caffè amaro e l’odore di portacenere di prima mattina, i raggi di sole che mi ricordano che anche oggi sarò acida e improduttiva, lo schermo del computer che mi rimanda vite degli altri e l’ennesimo lavoro non portato a termine.
Ma soprattutto odio non sapere cosa volere e fare cose a caso per poi scappare all’ultimo secondo da qualsiasi situazione socio-lavorativa, sessuale ed amicale.
Io odio proprio voi che non mi restituite quello che vi dò, che non vivete i legami con la stessa intensità con cui li vivo io, che campate per inerzia.
E odio il non farmi bastare mai niente.
Con tutto il cuore odio queste negatività che mi perfonde senza lasciarmi spazio per gioire degli enormi mezzi che ho. Perché ne ho, di potenziale. Ma è come se non riuscissi a fare quello che voglio per paura del giudizio altrui o di chissà quali altre menate.
Ho bisogno di piangere un po’ e trovare qualcosa che mi faccia sentire libera.
Non so cosa sia però.
E sto andando al manicomio per davvero.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...