“E cerco invano qualcosa da inventare in mutande”

Sai per che cosa mi odio?
Per le ore vuote. Perché ci sono tante cose da fare, da scoprire, da vedere, da pensare. Ma preferisco vestirmi di niente e consumare tutta l’inedia che a volte non riesco a scrollarmi di dosso.
Che tanto poi risorgo.
Sai per che cosa odio la mia vita?
Perché ho fatto troppe cose, eppure troppo poche. Perché tutte le mie uova sono in un canestrino che mi cade ogni tre per due. E io viaggio in un equilibrato disequilibrio, non saprei come altro definirlo.
Sai per che cosa odio il mio passato?
Perché ci sono cose con le quali non riesco a far pace, ma soprattutto cose che hanno condizionato in maniera fortissima la mia personalità di adulta, e vorrei non l’avessero fatto. Vorrei non essere un panzer col senso del dovere sopra ogni cosa. Vorrei, per qualche giorno almeno, riuscire a rilassarmi davvero e smettere di sentirmi perennemente inquieta.
Sai qual è l’aspetto di me che stona terribilmente?
Il fatto che non mi perdono cose che poi son stupidaggini, e sottovaluto veri e propri errori, questioni per le quali dovrei cambiare radicalmente atteggiamento.
Sai cosa mi manca?
Perché io non lo so.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...