Hey kiddo.

I motivi per cui sono ancora una ragazzina sono sotto gli occhi di tutti, compresi i muri dei corridoi di Cisanello, soprattutto quelli della Terapia Intensiva.

In un momento di smània telefìlmica io e le donne dell’amato Polledge ci siamo ritrovate sedute di fronte ad un Amaro del Capo a fare la òla al pensiero della terza stagione di Girls che ci aspetta dopo le feste natalizie. Ebbene sì, ottima occasione per mettere su altro lardo trovandoci tutte insieme per la religiosa ed attenta visione della puntata, ovviamente accompagnate da gelato/caramelle/cioccolato e nel mio caso pop corn perché i dolci non mi piacciono.
Stamattina Facebook mi ha dato il buongiorno con questa pagina così girly e così adolescenziale che dopo averla spulciata mi sono buttata a revisionare il protocollo di studio clinico per la mia tesi. Sentivo la fisica necessità di fare qualcosa che avesse un po’ di spessore.
Ma la cosa più bella e commovente a mio avviso è quella che segue:

“9-When he’s the only one who thinks it’s funny.”

Mi ha fatto pensare a un sacco di cose. A una macchina, un viaggio, tanti concerti, tante passioni, tanti occhi e tanto mare e cielo scuro e chiaro. Mi ha fatto pensare che esistiamo da qualche parte e che com’è quella cosa non è niente… E niente.

I was always here.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...