Una lezione di diabetologia.

Vorrei tante cose, ogni giorno mi sento pervasa da desideri più o meno intensi e più o meno stupidi.
L’altro giorno avevo voglia di Nutella e ora è nella mia credenza. Avevo voglia di mamma e l’ho chiamata.
Ma in questo momento non mi viene in mente altro se non che vorrei una scusa. Vorrei una scusa per giustificare la mia voglia di parlare con te che non intende lasciarmi in pace quando mi sei vicino anche tramite questi stramaledetti mezzi tecnologici.  Quant’è ridicolo, stupido ed adolescenziale perdersi quando un nome diventa verde su Facebook?

Ho bisogno di uno psichiatra? Non dico di no.
Ho bisogno di bere? Penso proprio di farlo già abbastanza.
Sto male? No.

L’importante è rendersi conto che qualsiasi scusa sarebbe null’altro che una scusa. E che ogni azione sarebbe utile come masticare una gomma per risolvere un’equazione.
E poi ti riallontani e non ci penso più, e vado in ospedale, m’innamoro e dico a tutti che, vada come vada, io sarò un’internista. Ho cose belle tutte in fila dentro di me, ogni tanto fanno un girotondo ed esplodono per rimbalzarmi nel petto e tornare in una posizione dalla quale riesco a percepirle tutte. Una-per-una. Pezzo-per-pezzo.
Oggi è proprio bello, tutto quanto. Anche le cose che mi mancano e quelle che non dico.
E’ bello tenerle qui, è bello osservarmi.
E’ bello vivermi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...