Minestrina di cavoli… Miei.

E’ che io ci provo ad essere propositiva, positiva, felice ed emotivamente autosufficiente. Ma fallisco miseramente e non so davvero che atteggiamento dovrei assumere che non sia questo. Cerco di godermela tutta, ma proprio tutta. Mi pesa l’idea di rinunciare anche ad una mezza serata di vita. Mi pesa l’idea che là fuori c’è un tutto da vivere e potrei perdermelo.
Ma più di tutto mi pesa tornare a casa sempre con la stessa maledetta sensazione nelle ossa. La stessa malinconia totalmente ingiustificata. In mezzo a mille persone. E’ come se,a tratti, mi sembrasse di star urlando e nessuno sentisse.
E’ la storia più vecchia del mondo, ma ora è la MIA storia.
Sto esprimendo tutto il meglio e mi piace un sacco, rimango orgogliosamente sostenitrice di me stessa e del mio modo di essere. E poi m’indispettisco, sì, m’indispettisco perché… Perché non ho voglia di scriverlo, anche scriverlo fa cazzo troppo male alla mia struttura interna, al mio scheletro emotivo. Mi fa male alle sinapsi fare certi collegamenti. Ma forse era meglio accettare con serenità quello che stava capitando.
Questo fa troppo parte di me. E’ inestirpabile, lo odio ma penso che senza sarei arida e senza Gioia.
Come quella maglia della quale stasera andavo tanto fiera.
La porterò ancora con orgoglio, come i miei capelli rossi. Come i miei occhi sempre anneriti con la riga grossa. Come le mie minigonne fuori moda e i miei ferretti fra i capelli, che non me ne frega proprio un cazzo se sono brutti.
Sono miei.
Tutto questo è mio e non intendo rinunciarvi.
Solo che vorrei cambiare qualcosa per stare un po’ meglio.
Davvero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...